INTRO | Rassegna Stampa | Gallerie | PEC | FAQ | Moduli e Servizi | Contatti | Email | Area Riservata 
FONDAZIONE iMe ISTITUTO MEDITERRANEO DI EMATOLOGIA

BAMBINI RIFUGIATI E ACCOGLIENZA:
LA FONDAZIONE IME E' PRONTA A FARE LA SUA PARTE



I medici, gli infermieri e il personale tutto dell'Istituto Mediterraneo di Ematologia (IME), sempre più colpito dalle sofferenze atroci cui vengono costretti tantissimi bambini in fuga dai propri Paesi in guerra e dalla loro morte, ribadisce la propria volontà di continuare ad essere un punto di riferimento nell'accoglienza, la cura dei bambini affetti da patologie gravi e complesse, presso le proprie strutture all'interno del Policlinico di Tor Vergata di Roma. "Il Papa per richiamare tutti ad una maggiore generosità e giustizia - ha dichiarato Aldo Morrone, Presidente della Fondazione - ha convocato un Giubileo straordinario della Misericordia. Credo che questo evento interroghi tutti, non solo il mondo cattolico, sulla necessità di dare un segno - ognuno nel proprio campo - nell'accoglienza, la comprensione e la solidarietà. L'IME vuole ribadire la piena disponibilità, fin dall'immediato, a un maggiore sforzo, per curare e operare i bambini direttamente nelle aree di crisi da cui provengono.

Recentemente sono stati stabiliti e rafforzarti i rapporti Clinico-Scientifici e di cooperazione - prosegue Morrone - nei Paesi del Vicino e Medio Oriente, dell'Area del Mediterraneo e dell'Africa. È da lì che provengono gran parte dei migranti, e in queste aree intendiamo intensificare i nostri sforzi."

Nelle prossime settimane il Prof Morrone partirà alla volta dell'Africa orientale e del medio Oriente, coordinando un gruppo di medici e di operatori sanitari dell'IME, per portare assistenza clinica e formazione locale. Inoltre è in fase di organizzazione un Incontro Internazionale di medici e ricercatori direttamente al confine tra Eritrea ed Etiopia per valutare gli interventi assistenziali e di formazione direttamente in quelle aree dove si raccolgono migliaia di rifugiati in attesa di partire per il Sudan e la Libia.

L'IME ha svolto negli ultimi anni oltre 300 trapianti di cellule staminali su bambini affetti da Talassemia e da Anemia Falciforme, provenienti da molte regioni del mondo in guerra, restituendoli alle proprie famiglie completamente guariti.

Negli ultimi anni, l'équipe dell'IME ha svolto missioni in Libano, presso il campo profughi di Chatila, in Etiopia, al confine con l'Eritrea, in Libia, in Egitto, in Siria, in Iran, in Afghanistan, in Palestina e in Kurdistan. Pur rimanendo fedele alla sua mission originale, la Fondazione IME si propone oggi come una vera e propria agenzia italiana per la cooperazione internazionale in ambito sanitario. Il suo intervento, oltre alla salute, mira a restituire dignità a migliaia di piccoli pazienti.



Ufficio Stampa/comunicazione Fondazione IME
Luca Attanasio
Marco Favale

Per ulteriori informazioni:

Marta Mearini



Comunicati stampa

MIGRANTI. MINORI RIFUGIATI, FONDAZIONE IME IN PRIMA LINEA
MORRONE: "CURARE E OPERARE I BAMBINI DIRETTAMENTE IN AREE CRISI"

(DIRE-DIREGIOVANI) Roma, 3 set. - "Il Papa per richiamare tutti ad una maggiore generosita' e giustizia ha convocato un Giubileo straordinario della Misericordia. Credo che questo evento interroghi tutti, non solo il mondo cattolico, sulla necessita' di dare un segno - ognuno nel proprio campo - nell'accoglienza, la comprensione e la solidarieta'. L'Istituto Mediterraneo di Ematologia (IME) vuole ribadire la piena disponibilita', fin dall'immediato, a un maggiore sforzo, per curare e operare i bambini direttamente nelle aree di crisi da cui provengono".

Lo dichiara Aldo Morrone, presidente della Fondazione sottolineando che medici, infermieri e tutto il personale dell'istituto confermano la volonta' di "continuare ad essere un punto di riferimento nell'accoglienza, la cura dei bambini affetti da patologie gravi e complesse, presso le proprie strutture all'interno del Policlinico di Tor Vergata di Roma". "Recentemente - prosegue Morrone - sono stati stabiliti e rafforzarti i rapporti Clinico-Scientifici e di cooperazione nei Paesi del Vicino e Medio Oriente, dell'Area del Mediterraneo e dell'Africa. È da li' che provengono gran parte dei migranti, e in queste aree intendiamo intensificare i nostri sforzi".

Nelle prossime settimane il Prof Morrone partira' alla volta dell'Africa orientale e del medio Oriente, coordinando un gruppo di medici e di operatori sanitari dell'IME, per portare assistenza clinica e formazione locale.

E', inoltre, in fase di organizzazione un incontro internazionale di medici e ricercatori direttamente al confine tra Eritrea ed Etiopia per valutare gli interventi assistenziali e di formazione direttamente in quelle aree dove si raccolgono migliaia di rifugiati in attesa di partire per il Sudan e la Libia.

L'IME ha svolto negli ultimi anni oltre 300 trapianti di cellule staminali su bambini affetti da Talassemia e da Anemia Falciforme, provenienti da molte regioni del mondo in guerra, restituendoli alle proprie famiglie completamente guariti.

Negli ultimi anni con l'intento di restituire dignita' a migliaia di piccoli pazienti l'e'quipe dell'istituto ha svolto missioni in Libano, presso il campo profughi di Chatila, in Etiopia, al confine con l'Eritrea, in Libia, in Egitto, in Siria, in Iran, in Afghanistan, in Palestina e in Kurdistan.

Pur rimanendo fedele alla sua mission originale, la Fondazione IME si candida quindi anche ad essere un'agenzia italiana per la cooperazione internazionale in ambito sanitario.
(Com/Cac/ Dire) 18:13 03-09-15


Carmen Credendino
Responsabile di Redazione
diregiovani.it
redazione@diregiovani.it


Iscriviti alla nostra newsletterCliccando sul tasto ISCRIVITI, autorizzi la Fondazione I.M.E. - Istituto Mediterraneo di Ematologia al trattamento dei tuoi dati personali e all'invio di materiale pubblicitario e/o informativo all'indirizzo di posta indicato, dichiarando di esserne il titolare.
Ti informiamo che i tuoi dati saranno trattati secondo il decreto legislativo 196 del 30 giugno 2003 e successive modifiche. Il responsabile del trattamento è Fondazione I.M.E. In qualsiasi momento potrai richiedere la cancellazione del tuo indirizzo dalla newsletter, previa comunicazione email all'indirizzo email: p.boriani@fondazioneime.org.
Inserisci la tua email e ti aggiorneremo sui nostri eventi.
  
Sede Legale: C.so Vittorio Emanuele II, 142 - 00186 - Roma
Tel. + 39 06 42049170 | Fax. + 39 06 42049179 | Email: ime@fondazioneime.org
Presidio Ospedaliero Policlinico Tor Vergata: Viale Oxford, 81 - 00133 -
Tel. + 39 06 20661300 | Fax. + 39 06 20661302